home

# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes



Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

Il mondo mi consuma gli occhi

Poesie

Il mondo mi sta consumando gli occhi
le pupille mi bruciano
e sono rosse alla vista
troppi gemiti
troppi cieli oscurati,
troppe visioni di morte

e a volte mi vien voglia di esser cieco.
16/07 | di | autore
| (0) | ()





speranza

Altro

schiacciato dall'ipocrisia
stanco di subire ingiustizie
circondato da occhi che sfuggono
mi muovo a rilento
cerco di correre
manon riesco
come una moviola
sento il peso di ogni movimento
come se fossi vecchio
guardo l'orologio
è quasi ora
mi do' un pizzicotto
magari è un sogno.
19/07 | di | autore
| (0) | ()





Cercatore

Poesie

È dove i miei pensieri corrono che cerco il Sole,
a volte la luce pullula di spettri e ricordi
l’aria si fa pesante, carica d’aromi: polvere da sparo.
Attimi, momenti di felicità, poi silenzi e poi ricordi…
Quanto questo scorrere silenzioso pesi non lo so,
so che mi pesa il passo di chi si allontana
so che a pesarmi è anche di più la voce del silenzio.
Gente che vende la sua merce avariata a peso d’oro
e il tepore del mattino scompare e le notti anche:
il talento è svenduto, declassato da chi ha il talento dell’inettezza.
22/07 | di | autore





indelebile confusione

Pensieri

la notte se ne va..l alccol si fa sentire..sono ubriaca?forse un po..ma sentirsi viva non è forse anche questo?essere piu veri di cio che si è..o di cio che ci si è mai sentiti..non tutto deve avere un senso..non per forza bisogna essere soddisfatti..la vita è solo una convezione..è realtà..meglio vivere in un sogno..meglio estraniarsi..la follia ha un suono cosi dolce..in fondo è l unica via..non capisco piu nulla..ed è l unica cosa che importa ormai..tutto passa..tutto scorre solo cio che sento in questo momento durerà..e non so nemmeno cio e voglio..
24/07 | di | autore
| (0) | ()





Il mondo mi consuma gli occhi

Poesie

Il mondo mi sta consumando gli occhi
le pupille mi bruciano
e sono rosse alla vista
troppi gemiti
troppi cieli oscurati,
troppe visioni di morte

e a volte mi vien voglia di esser cieco.
24/07 | di | autore
| (0) | (1)





Le urla

Poesie

Le urla mi imprigionavano nella mia stanza
sentivo ma non riuscivo a capire
cosa c'era di cosi' cattivo, perchè essere cosi' crudeli
non avevo dubbio, mi sfuggiva qualcosa
i pensieri innondavano la mente, che,
preoccupava gia' particolari esseri.
Non trovavo la soluzione, ma ero calmo.
Quelle urla erano impossibili, non esistevano
non puo' esistere una macchina che faccia' cosi' male,
non puo' esistere un pensiero cosi' malvagio,
non puo' essere disegnato un pensiero cosi' macabro.
Ma ora non mi importa, per un secondo ho cancellato tutto.
28/07 | di | autore





uno scontro impari

Appunti di viaggio

Il caldo era insopportabile, la notte tardava ad arrivare in quella stupida stanza. Io sudavo, dentro e fuori. Mi giravo e rigiravo tra le lenzuola, e il cuscino sembrava aumentare il mio fastidio.
Mi alzai e presi un bicchiere d'acqua, ma neanche quella riusciva a calmare il mio senso di oppressione. Cristo, non siamo in Africa. O forse si. E' tutta colpa del riscaldamento globale, e' tutta colpa dei frigoriferi, è tutta colpa..... ma vaffanculo. Mi continuava a ronzare per la testa un fumetto di Pazienza, gli ultimi giorni di Pompeo. Forse stavo vivendo anche io i miei ultimi giorni. Chi se ne frega, ora ho solo il caldo nella testa.
Quella notte la passai sulla poltrona, con sempre una sigaretta accesa. Feci fuori un pacchetto di pall mall blu in un attimo.
28/07 | di | autore





Fuoco

Pensieri

Spesso ci alziamo come guerrieri pronti a tutto. Ci guardiamo allo specchio
e nei nostri occhi c'è il fuoco e pensiamo: "questa volta non mi fregano, gli
faccio vedere io chi sono, basta sono stufo!". E' il fuoco che ognuno di noi
ha dentro di se....dura poco, basta uscire dalla porta ed è subito cenere.
30/07 | di | autore
| (0) | ()





Roma-Milano colmo di speranze. Milano-Roma con le palle piene

Racconti

Roma-Milano colmo di speranze. Milano-Roma con le palle piene. E di nuovo qui a scrivere, da solo, sull’insignificante deschetto di una scialba carrozza di Eurostar.
Aspetto chi mi capita questa volta… Parlo del mio imminente vicino di posto, ovviamente. Allorché uno inizia a viaggiare, si spera di poter avere una gran gnocca o comunque una persona interessante a fianco (mi viene in mente Tyler Durden nel film “Fight Club”). Ma alla fine capita sempre il solito cesso: l’anziano che tossisce, l’obeso che ti priva del già esiguo spazio a tua disposizione, la ragazza orrenda, la donna insignificante e piena di rughe.
31/07 | di | autore





che sia una spugna a dare il ritmo alla mia vita

Poesie

che sia una spugna a dare il ritmo alla mia vita
una scatola di meccanico
alcuni pezzi di lego montati alla rinfusa
che sia un giaciglio a farmi da caserma
un podere ad accogliere i miei tormenti
una scuola a focalizzare l'angoscia
02/08 | di | autore





NON HO MAI VISTO UN CINESE....

Racconti

Dopo la quarta doppio malto divento molesto.
Entra un cinese nel locale. Capelli neri, carnagione chiara, espressione seria. Si siede sullo sgabello vicino al mio. Ordina sandwich e Coca-Cola.
Provo a stare zitto, ma se stasera non rompo il cazzo a qualcuno esplodo, così attacco a dire al cinese:
"Capiti a pennello caro mio. Mi spieghi perchè mai non ho mai visto un cinese nano?...
05/08 | di | autore





08-08-08

Pensieri

ultimo giorno in ufficio prima di un breve ma meritato periodo di riposo.
Meritato perche' le ferie sono sempre meritate.
voglia di rilassarsi, tanta, voglia di mare, di sole e di donne.
oggi la celebrazione delle ferie e' inziata alle 12, con sangria e salame, poi recioto, poi birra, ora gelato e tra 2 ore e mezzo tanta birra fredda in bicchieri da pinta, poi in centro per l'aperitivo e il dopo cena, senza passare per la cena, per evitare di perdere tmepoe occupare spazio nello stomaco indebitamente.
L'unico porblema potrebbe essere che c'ho i coglioni che girano ad una velocita' folle, speriamo passi.
08/08 | di | autore
| (0) | ()





il mio gatto nero perde il pelo più di quanto io perda il vizio

Poesie

il sudore accompagna i passi di questa orrenda stagione piena di luce gonfia di voci solo la grotta del mio povero cuore rimbomba dell'eco d una vecchia storia vecchissima decrepita storia di un tempo in cui il domani era un giallo canarino evaso dalla miniera
09/08 | di | autore
| (0) | (2)





non importa

Poesie

attendo sull'albero un filo di vento
cerco di spazzare via la delusione cosi'
sono solo con me stesso
ma non mi dispero, potrebbe andare tutto molto peggio
ripenso ai tratti spigolosi dei tempi passati
l'amarezza e il rimpianto prendono posto, ma non troppo
tanti ricordi, alcune incertezze, qualche dubbio
non mi lascio sconfiggere dal vuoto-voragine
ma ora io e lei cavalchiamo il dragone arrabbiato
ad ogni scossa siamo sempre piu' vivi
osservo lo schifo che respira intorno a me
e in un attimo la rabbia esplode nelle vene
non mi importa, lascio andare
sono sconfitte gia' calcolate, fallimenti gia' passati
corriamo nel prato immenso e non pensiamo a nulla
con la leggerezza che ha un bambino o un'uccello al primo volo
non mi importa che ci sia qualcosa nella noisa spirale
siamo solo noi due sopra il dragone
14/08 | di | autore
| (0) | (1)





più ci penso più ho ragione

Pensieri

lo stronzo
eccolo lì lo stronzo che si sente in dovere di "ringraziarmi" maldestramente
a modo suo
"dai è carino!"
dai è solo uno stronzo

ma va bene così
non fa niente
mi ci voleva... lo stronzo
volevo uno stronzo!

Uno stronzo per togliermi un peso enorme
per rinnovarmi
per trovare l'istinto sepolto sotto le piume del brutto anatroccolo
per avere quell'audacia che volevo
per fare un passo che avrei dovuto fare da tempo

Grazie stronzo
tu non lo sai
ma ti devo un favore
15/08 | di | autore
| (0) | ()





precedente - successiva

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126

Content Management Powered by CuteNews

 

# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!
Creative Commons License A cura di .:: GraficaMente.net ::. Altri siti di interesse culturale: Vinicio Capossela | Grande Fratello