home
# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes

Post
Ricerca avanzata

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

invettiva di una giovane sporcacciona

Pensieri

Temo che il mondo non sia pronto ad ascoltare i veri pensieri di una donna, non una qualsiasi di me in particolare.
Un uomo può parlare di cose vere come scopare nei cessi di un bar, vomitare nei cessi di un bar, fare a botte nei cessi di un bar. come il vecchio caro Buk che per chi lo sa apprezzare è un cazzo di genio. una donna no. perchè? per il nostro stramaledetto utero ecco il perchè!

Nessuno vuole immaginare le future madri essere scopate nei cessi di un bar, vomitare nei cessi di un bar o fare a botte nei cessi di un bar (sono pedante su questo esempio banale perchè è pregnante e mi piace la parola pregnante). E se lo fanno?... beh sono poco di buono. E se lo raccontano?... sono poco di buono con aspirazioni letterarie.
Per il nostro fottuto apparato riproduttivo siamo state esonerate da molte cose...andare a caccia, in guerra, ed in ufficio.
non mi parlate del movimento femminista che è servito ad un solo scopo: far si che le nostre signore non depilate potessero farsi uomini e donne a destra e manca in nome dell'emancipazione sessuale, quando l'unica cosa che ci ha permesso di inserirci nell'ambito lavorativo sono state due guerre in cui i maschi andavano ad ammazzarsi. il "contentino" è arrivato dopo quando siamo passate dal ruolo di segretarie ed infermiere a quello di capi ufficio. ma grazie a donne che giocavano al topino da biblioteca mentre le femministe erano impegnate a bruciare reggiseni.
avete presente il piglio di una dottoressa sessantenne... non ha certo la faccia di una che ha fatto tanto sesso.
E poi eccole qua le figlie della rivoluzione, imborghesite e insiliconate che chiedono solo di essere considerate oggetti sessuali da uomini ormai ridotti ad eunuchi da Tv, computer, e da queste ninfette anoressiche che si sono spogliate non solo dei vestiti ma anche di ogni fascino che faceva di una donna... una donna.
Salvate le donne ed i bambini... gli uomini agiscono, le donne subiscono l'azione. biologicamente è così e così è nella vita.
Pensate ai grandi eroi che tornano a casa, chi sopportava ed accumulava le loro ansie e stress?, mentre mangiavano ciò che gli era stato preparato, o si vestivano di ciò che gli era stato lavato. chi al crepuscolo gli faceva sentire di essere virili?...
non a caso Freud studiò l'isteria come disturbo prettamente femminile... va beh con Freud l'ho sparata. Per non parlare poi della religione.
Nelle nostre religioni la donna è qualcosa di sporco, sede di tutti i vizi, il cui corpo, a parte l'utero che per opera della provvidenza può ospitare un essere con un pisello, è profanato da ogni perversione. Dio è solo una vagina. Alla fine di un discorso del genere bisognerebbe proporre soluzioni o quantomeno gettare una speranza per il futuro, io purtroppo non ho ne soluzioni ne speranze. come i critici mi metto a dar sentenze e giudizi senza mettermi in gioco, un po per vigliaccheria, un po perchè i giochi mi hanno annoiato come le conversazioni sul tempo, sulla Franzoni, su cosa fare a capodanno. Troppe cose mi hanno rotto le palle alla tenera età di 22 anni. Ma che ci posso fare ormai sono perduta nelle mie considerazioni da piccola fiammiferaia, nella mia stanzetta umida e con il mio solitario bicchiere di vino
17/12 | scritto da | stampa | scrivi all'autore | autore





Nome:
E-mail: (optional)
Smile: smile wink wassat tongue laughing sad angry crying 



Inserisci il codice che visualizzi
Security Image



| Forget Me


Torna indietro

Content Management Powered by CuteNews

 

Creative Commons License A cura di .:: GraficaMente.net ::. Altri siti di interesse culturale: Vinicio Capossela | Grande Fratello | Saranno Scrittori