home
# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes

Post
Ricerca avanzata

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

Era un'ignobile troia, da (s)fottere

Racconti

Incontro una tizia, una mezza vacca che si crede una gran donna. L'approccio raccontandole una "favola".
"Draculeggiando, storie di un uomo can/canino 1
Risveglio brusco, stamane, data Lunedý 17, gente mortifera fuori dalla finestra, indaffarata a far le compere, a "comprarsi", meglio me, Dracula, Principe delle tenebre, Spirito volteggiante, soffice-andante.
Che guaisco in tremebonde agonie, libero dalla schiavit¨ castrante del sesso vorace e della donna rapace, che acchiappa il volatile. Meglio il volo in zona pindarica che spiccarlo davvero, quale "taking off", io sono l'uomo pigro tendente al peggio, con manie autodistruttive che m'inducono a raschiarmi. Buffoneggio, spesso per noia, ilareggio per fare il grottesco, e faccio il lupesco per essere arabesco. Le donne mi stuprano, letteralmente, donne volpesche, sanno accoglierti con grazia e "sangue freddo". GiÓ, il sangue. Scodinzolo un po' per casa, chiudo tutte le finestre e mi annuvolo, mi alluno di nuovo, mi allupo, poi caccio un peto cosmico che irradia l'aria del mio profumo "digerente". Insapono l'ossigeno col mio "liquido" impermeabile al palato. E corro, fra mille Arcobaleni, nell'attesa di morire, io sto morendo. PerchÚ, nudo, voglio possedermi. La vita, oggi, mi amerÓ? Non voglio, rinnego il suo valore, e misticamente, scoreggio ancora. Vollero obbligarmi a vivere di nuovo nell'immondizia della "realtÓ", fatta di gelosie, lotte di potere, schiaffi in faccia, pugni, tuoni, mignotte, donnaioli e cagasotto. Al che ritornai notturno. Esco, anzi, la notte, per succhiare i dolci colli di cretine con scarpe Converse e jeans aderente con whale tail "Te lo tiro su". Che merda. Un Mondo di culi e di uomini in caccia di essi. Lasciate che il mio rimanga intatto".

Lei non ride, e mi chiede di parlarle di me.
Al che esplodo e le urlo: "Che cazzo vuoi, il mio culo?".
17/12 | scritto da | stampa | scrivi all'autore | autore





Nome:
E-mail: (optional)
Smile: smile wink wassat tongue laughing sad angry crying 



Inserisci il codice che visualizzi
Security Image



| Forget Me


Torna indietro

Content Management Powered by CuteNews

 

Creative Commons License A cura di .:: GraficaMente.net ::. Altri siti di interesse culturale: Vinicio Capossela | Grande Fratello | Saranno Scrittori