home
# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes

Post
Ricerca avanzata

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

Per i tuoi 13 anni...

Poesie

ALCHIMIA

Accarezzami l’uccello
con la tua manina smaltata da bordello
ho succhiato tutta la vernice dalla porta
non voglio pių vedere l’antica guappa storta
le mie biglie calde rotolano gių
tutto fuori tutto dentro
non ce la faccio pių
la mia esistenza č solo sofferenza
tritami insieme ai fiori
con il tuo orgasmo incollami al tuo seno
bevendo i tuoi colori
le mie decisioni pisciano per ore
riempi il mio scheletro di polpa d’aragosta
risucchia dai tuoi pori il mio midollo
cristallizza il sudore dal mio aquilone
strizza il mio cervello
e fammi schizzar latte
e ingoialo quando mi amerai
sostituisci il mio cuore con il cuore d’un cavallo
leccami l’ombelico orlato da un bel callo
gli angeli mi spalmano i capezzoli
magnifica il mio cerchio
regalami la nebbia
infila un dito in culo a un seminfermo
Ammalia la nuvola rossastra
Cotonami le sopracciglia
Stringi i miei semi nella paglia
Scuoia il serpente
gusta il vino guasto
sbava sul mio manico
e appoggiati al pilastro
Smetti di dare ascolto alle indovine
Io sono il guardiano delle rime
Prendi il fascio di luce dalla nave
cosė soave, cosė soave
Ruba il mio stiletto
Infilzami le palle
Fammi una sega al colloquio
Sgrassa il mio carattere
Stendi la mia bellezza dal balcone
Infilami l’ombrello fino al manico
E poi aprilo
Sputtanami la vita
Preparami il bagnetto
Mangia i peli che trovi in gabinetto
Bruciami i capelli
Radimi il culetto
Esponi i miei acquarelli
Aprimi l’ostrica nel culo cesellato
Conta le palle di natale
Fammi sbicchierare tutto il sangue
Accorda il violoncello
Comanda a bacchetta il mio pisello
Assaggia i languidi bacini
Divorami il pisello
Addrizzamelo in 50 milligrammi
Le rotaie ed un carrello
Schiumami l’uccello
Mi sento come un feto
Che marcisce nella terra
Riempimi quel vuoto
Mi rimane solo quello.
23/01 | scritto da | stampa | scrivi all'autore | autore





Nome:
E-mail: (optional)
Smile: smile wink wassat tongue laughing sad angry crying 



Inserisci il codice che visualizzi
Security Image



| Forget Me


Torna indietro

Content Management Powered by CuteNews

 

Creative Commons License A cura di .:: GraficaMente.net ::. Altri siti di interesse culturale: Vinicio Capossela | Grande Fratello | Saranno Scrittori