home
# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes

Post
Ricerca avanzata

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

Paradisi regalati

Appunti di viaggio

Metto in fila le bottiglie sul mobile. L'orologio digitale mi acceca, mi trafigge la vista. Non riesco a capire dove mi trovo, non mi importa. Rifletto su cio' che mi circonda. Bene, ora so dove mi trovo. Sul tavolo non si contano i fiammiferi, quanto spreco. Ne avevo passate tantissime, sbornie suicide, dipendenze varie, vagabondaggi, coltelli puntati alla pancia, metadone, merda, treni casa, notti polverose, necrologie.
Mi sono sempre vantato di essere forte e ora per una donna crollavo e cadevo nel pozzo. E no, miei cari.
I vestiti sono sudici , straboccano di sporco, puzzano davvero tanto. Il sudore una patina che circonda prima la mente, che il corpo. LA TESTA. La testa uno scaldabagno.

Non riesco quasi a stare in piedi. Sento la televisione accesa del vicino. Mi urta. Mi da un fastidio terribile. Bestemmio. Spegni quel televisore, dannazione.
Questo dopo sbornia pesantissimo, non riesco neanche a pensare di usare il vecchio metodo per cacciare via questa maledetta sensazione di abbandono. Solitamente, dopo le grosse bevute, si continua a bere per giorni, senza sosta, per poter cacciare via lo spettro del mal di testa. Ora non riesco a pensare a questo.
La serata era stata un autoflagellazione alcolica, non ricordo quante bottiglie mi sono bevuto, alla fine il peggio sempre il mix tra birra e whisky. Whisky un bel nome, e se avro' un cane lo chiamero' cosi'.
Qando bevi 12-13 litri di birra e due bottiglie di brandy sei proprio alle cozze. Mi guardo le braccia e noto troppe tumefazioni. Ora ricordo, sono caduto spesso. Fa niente.
Speriamo di non avere fatto rissa, mi prende il trip violento certe sere. Non credo, anzi, spero.
Suona il telefono. Sai cosa hai combinato? e iniziano i pacchi. Metto giu' la cornetta e fumo una sigaretta nel letto sperando che quasti terribili dolori se ne vadano.
Miglioni di piccioni, sborra, fighe spaccate in un secondo. Mi ricordo lo sguardo di una alla cassa. Tanta voglia. Mi sparo una sega, lentamente.
Sento dei rumori dalla cucina, sta entrando qualcuno. E' lei. Me lo succhia, lecca la mia cappella gonfia, sembra un fungo. La sua lingua turgida crea il paradiso.
Violento il suo faccino innocente, e ora piena di crema.Fine
06/06 | scritto da | stampa | scrivi all'autore | autore





Nome:
E-mail: (optional)
Smile: smile wink wassat tongue laughing sad angry crying 



Inserisci il codice che visualizzi
Security Image



| Forget Me


Torna indietro

Content Management Powered by CuteNews

 

Creative Commons License A cura di .:: GraficaMente.net ::. Altri siti di interesse culturale: Vinicio Capossela | Grande Fratello | Saranno Scrittori