home
# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes

Post
Ricerca avanzata

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

QUESTA E' UNA BUONA-NOTTE

Poesie

Mano contro pancia.

Mano contro occhi.

Così nascondo ciò che odio.

Si amplifica il dolore.

La sofferenza diviene assordante.

Brucia l'esofago.

Straziato e senza speranze.

Si dispera il mio stomaco leso.

Nel mio inutile nulla, annaspo.
Non trovo appigli.

Solo il ridondare delle mie ferite.

Mano contro pancia.

Mano contro occhi.

Segni callosi e scuri sui dorsi delle mani

Contro pelle-mozzarella-di-bufala del mio corpo.

Il mio corpo.

Simbolo di inadeguatezza.

Sinonimo della mia identità.

Inutile ed ingombrante.

Goffa e ferita.

Sproporzionata e senza grazia.

Nello spettacolo sociale,

tutte, attorno a me, sono ballerine affusolate.

Volti perfetti,

labbra socchiuse in sorrisi, forse vacui, ma

desiderabili.

Coi fianchi leggeri fasciati

di bianco e

rosso e

giallo.

Nera, col bicchiere in mano,

io, resto in disparte,

senza sorriso,

senza sensualità,

senza fianchi leggeri.

Io, nella corazza.

E vorrei solo una tua carezza.

Ma non una di quelle

carezze stanche.

Mi lascio vivere – perdo le ore – spreco il mio tempo.

M'arrovello

su pensieri frettolosi e poco urgenti.

Mi piego la schiena a metà,

mangio e dismangio,

bevo e scordo l'Ognicosa,

mi gratto e sbadiglio,

piscio dietro i cespugli,

mi mordo,

allargo il mio ascolto, distraendomi con le note,

osservo pigramente,

soffro ed amo.

Senza appetito, vivo.

Per fortuna, so ancora piangere ed emozionarmi.

Questo letto è troppo piccolo.

Questo letto è troppo vuoto.

Questo letto è troppo freddo.

Calino

le

mie

palpebre.

Venga la notte.

MI STUPRI ORFEO.

Socchiudo

gli

occhi.

M'annuso

i

capelli.

Fuori piove. Dentro me, piove

Sulle mie guance fioriscono lacrime molli.

Sdraiarmi.

Sdraiarmi nel bosco

in questa notte di pioggia.

Nuda, allargare le gambe

a pancia in giù.

Poggiare l'orecchio sinistro a terra

per registrare le

pul sa zio ni

del suolo.

Addormentarsi lentamente.

Svegliarsi quando ormai

si è divenuti terra, lombrichi ed aghi di pino.

Resina e corteccia.

Che tu possa baciare

e calpestare questa terra

c o n t i n u a m e n t e.

Scavami.

Coltivami un'edera in pancia.

Questa è una buona notte per

scegliere di morire.



29giu08
02/07 | scritto da | stampa | scrivi all'autore | autore





Nome:
E-mail: (optional)
Smile: smile wink wassat tongue laughing sad angry crying 



Inserisci il codice che visualizzi
Security Image



| Forget Me


Torna indietro

Content Management Powered by CuteNews

 

Creative Commons License A cura di .:: GraficaMente.net ::. Altri siti di interesse culturale: Vinicio Capossela | Grande Fratello | Saranno Scrittori