home
# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes

Post
Ricerca avanzata

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

dal diario..28 agosto 2009

Racconti

E' da poco passata la mezzanotte, perch scrivo?
E che ne so.. da molto tempo che non scrivo qui e forse sento il bisogno di condividere con qualcuno ci che penso.
Vediamo, ricapitoliamo la situazione attuale... ok prima mi stappo una birra......................... 1 2 e 3 via il tappo... ok ok possiamo iniziare..
Bene, dove ero rimasto? Ah gi.. cercher di fare un minimo di ordine tra i miei pensieri, su quello che successo in questo periodo.
Ormai da mesi che mi ritrovo in cassa integrazione... e si pu certo immaginare che ci ( quando non si ha una famiglia sulle spalle da mantenere), potrebbe fare piacere specie in estate.

Il fatto che con tutto questo tempo a disposizione per fare quello che mi pare mi sono ritrovato davanti a una depressione...
Ok, non voglio prendere per il culo nessuno, ora la gente dir " ma guarda quel buo di 'ulo l! che ca..o vole?!? meglio di cosi, v ar mare dalla mattina alla sera e non f una beneamata sega.... che vorr di +"
Giustissimo dico io, gi infondo ma che ca....o voglio?! Voglio avere qualcosa da fare.
Mi rendo conto che negli ultimi due anni della mia vita, che sono stati scanditi dall'entrata nel mondo del lavoro, ho trascurato tanti se non tutti i miei interessi precedenti. Non che ne avessi molti prima, ma almeno, li seguivo.
Il lavoro si s, porta via tanto di quel tempo da non farti assoporare + la la tua se pur misera esistenza certe volte.
Il mio motto era senpre stato LAVORARE PER VIVERE, b adesso posso dire che vivo per lavorare, e tutti noi faccaimo cos.... e non ci possiamo fare proprio nulla. Molta gente si inventa una miriade di hobby, di passatempi diversi per poter inventarsi una vita fuori del lavoro, ma la testa, l'anima resteranno sempre intrappolate in quel luogo. Almeno fino alle pensione quando il tuo corpo ormai stanco non sapr di che cazzo farsene di tutto st tempo a disposizione ad eccezzion fatta per le 4 ore di media settimanali passate in fila davanti uno studio medico per avere accertamenti su quella minuscola ed insignificante macchiolina cutanea comparsa non si sa bene quando.
Di certo avremo del tempo per rompere le scatole e per romperle a noi stessi. A maledire la vecchiaia e a rispondere come mio nonnno..... " Nonno, com' la vita?".... " N bella n'culata nini"...
Gi, n bella n'culata, pensiero profondo dico..... magari non fine, di certo non da prima pagina del galateo ma di comunque esemplare.
L'essere umano nella sua vita ha sicuramente dei momenti allegri, di gioia ma se ci soffermiamo un secondo a pensare a quanti sono stati veramente buoni e quanti no, vedremo che la vita essenzialmente sofferenza anche se comunque, vale sempre la pena di vivere.
Allora cerco di renderla + sopportabile, gi ma come penso un giorno mentre sono disteso sul mio asciugamano in spiaggia....... devo trovare qualcosa da fare, e che mi piaccia o no mi devo trovare un hobby per evadere momentaneamente dalla tristezza. Ho bisogno di illudermi, di trovare una valvola di sfogo... la moka st per esplodere!
03/05 | scritto da | stampa | scrivi all'autore | autore





Nome:
E-mail: (optional)
Smile: smile wink wassat tongue laughing sad angry crying 



Inserisci il codice che visualizzi
Security Image



| Forget Me


Torna indietro

Content Management Powered by CuteNews

 

Creative Commons License A cura di .:: GraficaMente.net ::. Altri siti di interesse culturale: Vinicio Capossela | Grande Fratello | Saranno Scrittori