home

# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes



Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

SENTI (con le narici)

Pensieri

quel puzzo malato che ti entra nel naso
Ŕ la merda del mondo

la merda di chi ti racconta
cose che non sa
le frasi fatte e
le parole di circostanza

cazzo sta zitto
cretino
sta zitto
apri le narici
e annusa la tua merda
16/08 | di | autore
| (0) | (81)





l'agenda

Racconti

Venticinque zerocinque duemilaotto
Ore 19.00
---
BRUTTA TROIA DEL CAZZO


Venticinque zerocinque duemilaotto
Ore 19.10
---
STRONZA DELLA MADONNA DI MERDA


Venticinque zerocinque duemilaotto
Ore 20.00
---
TROIA DI MERDA



Ventisei zerocinque duemilaotto
---
Pasta tipo pizzoccheri coi formaggi. Crudi.

Sera:
brodo fa schifo.
Bistecca fa schifo.


Ventisette zerocinque duemilaotto
---
Pasta al pomodoro fa schifo. Il formato non va bene.

Sera:
verdure fanno schifo.
Riso fa schifo.


Trenta zerocinque duemilaotto
---
Effettuato elenco pranzi e cene.
Fa tutto schifo.
Sera fa schifo.
Pranzo fa schifo.
Schifo.
Schifo.
Schifo.
31/07 | di | autore





delirio nonsense del primo pomeriggio di quest'oggi.

Pensieri

C'Ŕ questa sensazione continua, oggi, che mi perseguita. Sento tutto indistintamente distante, tutto sfocato. E ci˛ fa salire dentro me un'immagine angosciante, come di corpi straziati e succhiati like ossa di pollo ben ripulite. Lascio che il mio corpo pesi sullo schienale elastico di questa sedia, lascio che la testa s'abbandoni in avanti, con i capelli neri nonsense e pure tinti e queste enormi orecchie lunghe. Lascio che le spalle assumano la forma tipica dell'avvoltoio e che le zampe si pieghino su se stesse, poggiando le loro estremitÓ a questo piolo nero. Di plastica nera. Gaetano Pesce usa sciogliere un sacco di poliuretano o roba simile, per crearci delle sedie, dei pioli in plastica per le zampe della gente. Ma quelli sono pioli molto costosi e colorati.
30/07 | di | autore





Cinesi e frigoriferi

Racconti

Un gingle graffia la mia intelligenza, esce dalla televisione come se fosse una cosa normale, ma normale non lo Ŕ. E' la dimostrazione che la stupiditÓ non Ŕ soggettiva, la stupiditÓ Ŕ un gattino che canta una canzone senza senso su un motivo semplice e troppo facile. Mille e mille persone che pagano per averlo su un telefono, quella Ŕ la stupiditÓ, quella Ŕ la dimostrazione che la stupiditÓ non Ŕ soggettiva.
24/07 | di | autore





[ CRIPTON GIRL ]

Poesie

sto noleggiando una commedia.
mi viene in mente che sono spacciato,
dato che,
continuo a pensare a quella troia.

ci siamo mollati da quanto? un mese?
non penso ad altro.

eppure ho avuto una giornata di sesso nientemale, puttana.
mi vedo con una bionda.
22/07 | di | autore





Lo scrittore

Pensieri

Seduto davanti alla macchina
pensi ancora a quando hai detto no
rompendo il meccanismo
che ti avrebbe portato alla pazzia.
Belli e brutti ricordi
di quando eri umano,
ti sei trasformato in inchiostro nero
che si Ŕ posato dolcemente sulle pagine bianche.
10/07 | di | autore





Cosa?

Pensieri

St˛ passando attraverso persone trasparenti,
non st˛ pi¨ crescendo.
E' difficile trovare qualcuno al di lÓ dei limiti
se non nei brevi momenti di luciditÓ velenosa.
Troppo poco per poterli assaporare veramente,
velati anche dalle post disintossicazioni.
09/07 | di | autore





Nulla

Poesie

Il giudice non sceglie la giustizia,
le ronde estive dei piccoli gnomi disturbano la mia ricerca di quiete,
l'amore non sceglie la pace,
gonnelle succinte e fiumi di birra mi destabilizzano.
07/07 | di | autore





lucciole

Poesie

chiedo solo di poter restare,
ad ammirare il mare,
chiedo solo di poter andare
dove i miei occhi possano bruciare per il sale,
chiedo solo di restare
ferma ad aspettare
che una nuvola
inizi a parlare
a raccontarmi favole
a delirare...
chiedo solo di poter sognare.
01/07 | di | autore
| (0) | (38)





QUESTA E' UNA BUONA-NOTTE

Poesie

Mano contro pancia.

Mano contro occhi.

Cosý nascondo ci˛ che odio.

Si amplifica il dolore.

La sofferenza diviene assordante.

Brucia l'esofago.

Straziato e senza speranze.

Si dispera il mio stomaco leso.

Nel mio inutile nulla, annaspo.
02/07 | di | autore





Il tricheco mangia le lasagne

Altro

Scoreggia, rutta, ma vuole mangiare uguale.
10/06 | di |