home

# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes



Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

una fottutissima parola

Poesie

una parola!!! che mi sia data
una parola, che riecheggi
nell'aere e risvegli l'attenzione
di colui che tace
e non favella.
una parola che desti l'attenzione sua,
che lo leghi a me;
17/08 | di | autore





Declassificazione

Pensieri

Declassificati per una maglia,un pantalone,una bottiglia,una sigaretta,per un taglio di capelli,per un ideale,per una scelta,per un errore,per una canzone,per il peso,per un hobby,per la propria voce,per le proprie gambe,per le proprie mani,per il colore della pelle,per il proprio carattere,per il modo di masticare,per una gioia,per un'emozione,per un pianto,per il proprio gesticolare,per il linguaggio,per la barba,per un libro letto......declassificati per essere stati se stessi.
17/08 | di | autore
| (0) | (37)





per noi giovani

Pensieri

il mio è un pensiero, che accompagna l'uomo da diverse generazioni,cazzo dirompente...ferita intestina di un uomo, lamento e solitudine lancinante ..mmhh.. retto...attanagliaaa...cosi.,..ancora...

poi lieve fruscio, sgorga limpide acque solare corso, ruscello estivo.
rutta pure il gorgo...puzzo estivo e via
18/08 | di | autore





Frena

Racconti

"Vado?"
"Vai, vai, spingi pure sul gas!"
"Ma siamo sicuri? Non è che poi mi si spegne la macchina o simili?"
"Ti ho detto di andare, tranquilla, ci sono qui io che tiro il freno a mano!"

Ho dato e gas e sono partita. Non mi divertivo così dai tempi della Peg Perego del mio vicino di casa. La jeep sbandava di qua e di là, a stento avevo il controllo del volante e della macchina stessa. Arrancavo su per una salita guardando il panorama, non sembrava nemmeno di essere a venti chilometri dalla mia città, sembrava una giungla. Felci, fango, liane e tantissime mosche. Ero sugli appenninni ma mi sembrava Platoon. Le mani, a un certo punto, hanno cominciato a sudarmi e facevo fatica. Non parlavo nemmeno con Filippo, che teneva la mano tesa sopra il freno a mano, e riuscivo soltanto a tenere la bocca immobilizzata in un sorriso che non si trasformava in risata. Stavo mangiando una quantità di moscerini enorme. Stavo respirando a malapena. Il cuore mi batteva a mille e non riuscivo a pensare.
12/08 | di | autore





Addio Alberto

Poesie

vivo, mi sembra quasi
irrispettoso ma vivo,
incedo, io adesso, superba
nella mia sfacciata bellezza.
quasi la ostento, tu maestro
ed io discepola attenta
in questo far scolorire
l'altrui esistenza.
09/08 | di | autore





l'assenza

Poesie

Dedicato a te...

nessun segnale d'amore...
nessun segnale d'affetto...
solo assenza. Lenta

lenta è l'assenza
struggente è l'assenza
straziante è l'assenza
09/08 | di | autore





Resort in India

Poesie

"Passerei tutta la notte con te, baby."
Disse il sole alla notte.
"Allora non ci sarei più..."
08/08 | di | autore