home
# taccuino # bibliografia # biografia # video # foto/disegni # 5 brani # links # guestbook # forum # supporta!


Iscriviti alla newsletter per essere sempre aggiornato sulle ultime pubblicazioni


Usa questo menù per muoverti all'interno del sito



Diffondi questo
bannerino sul tuo sito. Cliccaci sopra per vedere come fare.

Libera il Bukowski che è in te...



Add to Technorati Favorites

Add to Netvibes

Post
Ricerca avanzata

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 21

Deprecated: Function eregi() is deprecated in /membri2/bukowski/cutenews/show_news.php on line 41

...

Racconti

10.05.05 e cioe' 1055 ore 22.55 e cioe' 1055, se non ci credi leggi la data di creazione del documento sul mio pc.

... e sono qui ad aspettarti anche se non verrai ...

per scaramanzia non mi sono lavato i denti, per scaramanzia non ho messo in ordine la casa, per scaramanzia non ti mandero' un altro messaggio (oggi te ne ho mandati 17).
Sto bevendo jack daniel’s e ascoltando la colonna sonora de "le conseguenze dell’amore".
Giulio ha bussato gia' due volte alla mia porta per dirmi di scendere con lui e Giancarlo, ma io non posso ... devo stare qui ... ad aspettarti ... lui non lo sa, ma ha capito che non scendo per te.
Sto immaginando molteplici evoluzioni di questo stato.

Te che citofoni,
io che ti apro il primo portone,
te che citofoni di nuovo ed io che ti apro il secondo portone,
te che prendi l’ascensore,
io che accendo la luce del corridoio che porta da me,
te che sali le scale dall’ascensore a casa mia,
io che ti aspetto sulla porta ... anzi decido di venirti incontro ...
ci guardiamo, ci baciamo, tu mi dici che non parti piu' ... che resti da me ... a casa mia.

Te che citofoni, ma il citofono non funziona e te ne vai perche' pensi ti abbia mentito.

Te che non vieni ed io qui che continuo a scrivere ...

Ore 23.05
sms n. 12 delle 21.37
Forse questo e' l’ultimo sms che ti scrivo ... forse no ... ma lo faccio solo per te, non per me
sms n. 13 delle 21.42
e comunque per te non provero' meno di quello che sento, anche se sei fredda e fai la dura ... per me contano gli attimi passati insieme in cui ci siamo appartenuti
sms tuo n. 1 delle 21.54
sei tremendo ... se non la smetti vengo dove sei e ti spacco la testa
sms n. 14 delle 21.55
sono a casa ... fallo!
sms n. 15 delle ... invio non riuscito ... cazzo! Me ne accorgo solo adesso ... te lo rimando alle 23.06 sms n.18
sms n. 16 delle 21.59 ... ristracazzo e' lo stesso del n. 15
sms n. 17 delle 22.09
vieni ... vieni ...
vieni ... vieni ...
vieni ... vieni ...
vieni ... vieni ...
volevo che fossero 9 e invece sono solo 8.

Ore 23.32
... ti sto aspettando ... ancora ... ancora ... e ancora ...
e mi vengono in mente particolari ...
ieri sul tuo letto ... dopo che avevo provato piacere per il tuo piacere ... la mia testa tra le tue gambe ... le tue dita che mi carezzavano i capelli ... le mie dita che carezzavano i tuoi peletti ...
ieri ... i nostri abbracci ... i nostri corpi così legati da non lasciare confini tra loro ...
ieri passeggiando sulla spiaggia ... te che raccogli pezzi di plastica dalla spiaggia ( l’ho scritto anche sulla confezione dei due libri che ti ho regalato, in una delle dediche, perchée'non posso scrivertele direttamente sui libri)
ieri sul traghetto che ci riportava a casa ... il tuo sguardo verso l’orizzonte che si ostinava a non guardarmi ... ma le nostre dita si cercavano ... si sfioravano ... si prendevano ...
ieri a casa mia ... non avevo voglia di farmi la doccia per non togliermi il tuo profumo di dosso e continuavo ad annusare le mie dita che avevano sapore di te
sms n. 2 delle 07.52
‘giorno ... vorrei che fosse ieri
sms n. 3 delle 08.22
vorrei continuare a premere il tasto rewind della funzione tempo fino al 15 giugno
il giorno che ritornerai da New York, il giorno che ritornerai per partire nuovamente, per imbarcarti e ritornare alla fine di settembre. E ti ho detto che posso accettare 3 mesi ed oltre senza di te, ma non riesco a sopportare un giorno di te a New York.

Ore 23.49
... ti sto aspettando ... ancora ... ancora ... e ancora ...
L’altro giorno mi hai detto che se ti voglio bene dovrei lasciarti perdere, avere la forza di non cercarti ed io ti ho risposto che non ho questa forza, che sono un debole.
Stasera mentre salivo in ascensore ho pensato che se ti voglio bene devo farti capire quanto ti amo (lo so che non ci credi, che dici che impossibile che appena ci si conosce si possa sentire di amare una persona ... me lo hai detto la prima sera che ci siamo parlati intimamente, dopo che io ti avevo detto ti amo, dopo -o prima- che piangessi ... e non ricordo perche' e' successo ... ma è stato li che sono crollate tutte le mie barriere, e' stato li che sono crollate tutte le protezioni) e tu per il tuo bene devi scegliere chi ami di piu' ... ma hai gia' comprato il biglietto ... parti domenica 15.05.05 per New York ... per andare da lui.

11.05.05 ore 00.02
... ti sto aspettando ... ancora ... ancora ... e ancora ...
sms n. 1 ore 00.06
anche se non verrai ti sto aspettando ... ancora ... ancora ... e ancora ...

15.05.05 ore 20.53
ancora jack daniel’s (nel bicchiere che abbiamo portato via dal kest'e') ancora le conseguenze dell’amore ... ancora a scrivere di te ...
e' un rito ormai ...
... adesso e' l'unica modalita' per "sentirti" ... mi scrivo addosso per cercare te.
Non riesco a contenermi, tracimo sensazioni di te ... e si trasformano in parole.
Stmattina per strada vedevo coppie di ragazzi che si baciavano e la voglia di averti mi cresceva dentro ...
... e poi una ragazza che si arrabbiava con il suo lui al cellulare ... ed io non posso farlo ... non posso avere contatti con te finche' non mi chiamerai.
Alla fine sei partita, anche se ci sono casini per l’ingresso negli stati uniti e non sai se ti manderanno indietro ... ne abbiamo parlato e ti ho detto che per me era meglio se non avessi avuto problemi per la partenza, se lo incontravi, cosi' avresti potuto veramente capire ... "sentire" dentro di te cosa fare ... quale scelta e' piu' giusta per te.
Sei stata nei miei pensieri tutto il giorno ... immagini di noi che si inseguono nella mia mente
... venerdi': la tua telefonata che mi pretendeva ... e l’abbraccio a piazza del gesu' ... uno dei nostri abbracci senza confine ... con la tua testa sul mio petto ...
... e andare da lazzarella incontrare i miei amici ...
... e andare a cena dai tuoi amici (per poi confidarci a letto che e' bello entrare nei nostri mondi) ... e leggere per te un pezzo di sara kane tratto da crave ...
... e scappare a casa a fare l’amore ... dentro di te ... senza niente che possa essere estraneo a noi ... alla nostra fisicità ... in completa comunione ... e mi dici "ti amo" anche se poi lo neghi o non lo ricordi ... ma io l’ho "sentito" e anche se non l’hai detto con la bocca (non ci credo) me lo hai trasmesso chiaramente ...
... ormai è sabato: e riscendere ... e te che fai la stronza con tutti ... e io che scoppio dentro ... ma non ti mollo un attimo ...
... e bere ... bere ... bere ... l’ultima vodka tonic la prendiamo al kest’e’ ... ci portiamo il bicchiere a casa ... facciamo ancora l’amore ... il bicchiere cade dal soppalco ... ci addormentiamo ... prima tu ... e io ti guardo ... guardo il tuo corpo a pancia sotto con una gamba stesa e l’altra piegata ... è la posizione che mi piace di più ... perché riesco a vedere le piegoline del tuo sesso che mi fanno impazzire ... e non posso fare a meno di toccarle ... e mi addormento così con le dita tra le tue piegoline ... e poi ti abbraccio ... da dietro ... stupendo ...
ci svegliano verso le 6.00 hai voglia di fare colazione con il tè (l'ho comprato al supermercato dopo che a procida ti ho visto fare colazione con il te, come ho comprato la vodka e l'acqua tonica perché tu bevi vodka tonic) ... progettiamo di andare al mare ... ti dico che mi piacerebbe vivere la quotidianità con te ... ci addormentiamo di nuovo ... ti svegli verso le 11.00 decidi di andare via senza di me non so perché ... ma hai deciso così ... e avevi detto che mi volevi per te ieri e oggi ... e non è stato così ... alle 11.24 sei in macchina, ci salutiamo con un bacio, tu porti la mia mano alla tua guancia la stingi forte ...
vai via
sms n. 3 del 14.05.05 ore 11.39
mi manchi già
sms n. 4 ore 11.48
... e sono incazzato con me stesso perché non sono riuscito a essere oggi la tua priorità
sms n. 5 ore 12.01
... e sono sul nostro letto che è ancora caldo dei nostri abbracci
sms n. 6 ore 12.03
... e ancora una volta sono a cercare il tuo odore tra le mie dita
sms n. 7 ore 12.13
... e mi piace pensare che un giorno tu possa avere qui lo spazzolino e qualcosa di tuo per quando resterai a dormire
sms n. 8 ore 12.25
... e ho voglia di starti dentro
sms n. 9 ore 13.22
... non riesco a staccarmi dal nostro letto
Mi chiami verso ora di pranzo ... non sei stata al mare con la tua amica ... ... mi dici che non mi ami, che non sei innamorata di me, ma io "sento" che e' come quando mi scrivi "smettila ... " negli sms ... io ti chiedo perché non sei rimasta da me ... tu mi dici che a volte si sbaglia
sms n. 1 del 15.05.05 ore 00.46
che fai?
sono le 1.30 circa ... ti chiamo ... non rispondi
Ti ho cercato tutta la sera a santa maria la nova ... ti ho cercato in tutti i ricci che entravano in piazza ma non eri mai tu.
L’ultimo giro con giulio poi a casa ...
solo il sonno può togliermi l’ansia di averti (ti sto sognando ogni giorno, da quando ti conosco, sogni assurdi ... ma almeno ci sei e io solo li con te).
Mi chiami alle 3.44 "dove sei?" ... io ti dico che sono a casa ... tu mi dici che se fossi ancora in giro potevamo vederci ... io ti dico "dove sei ... ti raggiungo" ... tu non vuoi, non so perché ... mi dici che sei stata al kest’e’ (ci sono passato due volte fuori, perché non sono entrato a cercarti? Per non essere invadente? Per farti vivere i tuoi momenti?) e poi al super fly (tutte le sere finisco i giri con gli amici con un cicchetto al super fly ... perché stasera non l’ho fatto? E il destino? come dici tu) ...

sms n. 3 del 15.05.05 ore 03.59
Simona ti amo davvero e ti aspetto ...
Mi addormento, ma sul divano ... non sul letto ... stanotte non ce la faccio a stare nel letto senza di te.

Ore 21.38
che sarai facendo ora?
Ti avranno fatto entrare negli states?
sei con lui?
sei in giro per l’aeroporto a capire come tornare?
e al solito incomincio a pensare alle probabili varianti
Ti hanno fatta entrare
Sei con lui abbracci ... baci ... ed io che svanisco dai tuoi pensieri come lacrime nella pioggia
Ti hanno fatta entrare
Sei con lui abbracci ... baci ... ma stai pensando a come dirgli che non lo ami più e ci sono io nei tuoi pensieri
Non ti hanno fatta entrare
Sei incazzata con mondo intero ... pensi che sia stato io a maledire la tua partenza

sms n. 4 del 15.05.05 ore 10.37
con tutto l’amore che ho per te spero che vada tutto come tu desideri
L’unica cosa che so adesso è che ti amo ... e che dal 3 maggio sono svaniti dalla mia mente tutti gli ambigui tentativi di crearmi una storia più o meno plausibile ... e sono si dissolte: flavia la mia ex, giovanna la palermitana, sara la fidanzatina di maiori, marialaura conosciuta ‘aret’a’palma, roberta conoscita in chat, assia l’amica del tender e quelle altre due o tre ragazze che se solo avessi voluto avrei potuto portarmele a letto.
E tu già sai che mi hai sconvolto dal primo momento, che non potevo crederci che ero li a parlare con te ...
Già sai che hai abbattuto tutti i miei equilibri ... tutte le mie difese ... cancellato le mie certezze ... e ti ho amata da subito ... e non mi importa se non ci credi ma io so che è così ... lo sento dentro fortemente ... lo sento nelle cose che faccio ... vivo in funzione di te ... sei la mia priorità ... sono debole nei tuoi confronti ... potresti farne qualsiasi cosa di me

Ore 22.32
E sei a più 4.000 km da me ... 6 ore di fuso orario ... probabilmente con un altro uomo ... il tuo uomo
E io non riesco a fare a meno di te ... non riesco a "sentirti" di meno ...

sms n. 2 del 15.05.05 ore 02.31
tiamognistante
sono preoccupato per te, ma spero che vada tutto bene ... mi hai detto che saresti potuta ritornare dopo pochi giorni ... il tempo di lasciarlo ... mi hai detto che sei capace di fare queste cose
e io vivo di questa speranza ... anche se il tuo comportamento mi confonde ... ma non riesco a pensare ad altro ... non riesco a non pensare a cosa sarà di tutte queste sensazioni ... di tutto questo amore che ci siamo donati ... magari con modalità diverse ma, sicuramente, reciprocamente ... e dentro ho l’angoscia che tutto questo possa finire
e intanto indosso la maschera per dire che va tutto bene: a pranzo dai miei ... a teatro ... con gli amici

16.05.05 ore 01.49
giulio mi ha chiamato alle 23.30, sta andando con Gianky ‘aret’a palma ...
li raggiungo e li dirotto al kest’e’
... ho voglia di mandarti un sms ma non posso
sms non inviato n.1 del 15.05.05 ore 23.45
in cerca di tracce di te
dove sarai adesso ... li a new york saranno quasi le 20.00
chissà se sei entrata negli states ... se sei con lui o sei in aeroporto
mi viene in mente un’altra variante
non ti hanno fatto entrare negli states
ma hai parlato con lui e gli hai detto che è finita
mi mandi un messaggio chiedendomi di venirti a prendere all’aeroporto
non ho la macchina ma posso farmela pestare da giulio
ti rispondo
sms non inviato n.2 del 15.05.05 ore 23.57
si ... si ... si ... si ...
si ... si ... si ... si ...
si ...
al kest’e’ c’era musica stasera avrei voluto ballare con te ... invece ho ballato con un bicchiere di jack daniel’s ... tre volte pieno
sms non inviato n.3 del 16.05.05 ore 02.05
Simona mi manchi ... enormemente

ore 08.42
sms non inviato n.4 del 16.05.05 ore 07.47
stanotte sei stata ancora nei miei sogni
sono in ufficio ...
... stamattina mi sono svegliato con in mente una variante assolutamente negativa
ti hanno fatto entrare negli states
sei rimasta li tutto il tempo che dovevi (circa in mese)
torni ... mi chiami "lucio mi sipace ma ho deciso di restare con dominique"
sono salito in cumana evitando di incontrare persone che di solito incontro ... non mi va di parlare con nessuno ... non mi va di fingere che sto bene
in ufficio non mi va di fare niente
mi sento vuoto dentro e ho un peso in petto che mi fa male ... fisicamente male

ore 11.17
sms non inviato n.5 del 16.05.05 ore 11.17
sei nel mio petto invadentemente

ore 13.08
rileggo per l'ennesima volta quello che sto scrivendo ... per cercare tra le righe quello che sarà ... sono ancora più confuso ...

ore 16.31
lo so che sono pazzo ma mi sono collegato sul sito http://nyctmc.org dove ci sono le cam che inquadrano le strade di new york
sms non inviato n.6 del 16.05.05 ore 16.36
passano le ore e non so come riuscirò a resistere senza di te

17.05.05 ore 00.38
ciao amore ...
di nuovo a celebrare il rito della notte ...
jack, rigorosamente nel bicchiere del kest'e' ... le conseguenze ... digitando pensieri di te ...
sono stato da sveva e nemmeno li ho trovato pace ...
la casa dove abita ... dove abitavo da perfetto "golden boy" ... è sulla rotta di atteraggio dell'aeroporto di capodichino ... rumore di aerei che mi riportano a te
poi da lazzarella -due birre, di cui una allungata con rum bianco-, e una pizza con giulio, valerio, alessandro e sara al cerriglio -tre birre grandi in tre- passa un tuo amico conosciuto alla cena, non mi vede ma io si ... serpenti che si agitano nel mio stomaco ...
poi aret'a'palma - un bicchire di jack-
e adesso qui ... a contare i giorni ... le ore no, ormai sono tante ...
il cameriere di lazzarella mi ha chiesto "tutto bene?" ed io "solo casini nella testa" e lui " ... 'e femmene ..." ... e che te lo dico a fare ... mi dice "per telefonare mi devo chiudere in bagno" ed io "io non posso nemmeno telefonare"
verso le 21.00 si è scaricato il cellulare con la scheda Tim ... ho subito inserto la scheda in un altro cellulare ... odio gli sms dell'ansa ... l'ho cacciato di tasca 8 milioni di volte per cercare segnali di te ...
ho voglia di te ... sono preoccupato per te ...
sms non inviato n.7 del 17.05.05 ore 01.06
Simona mi manchi ... mi manchi un casino
ore 08.36
di nuovo in ufficio ...
anche stamattina ho fatto un po' tardi per incontrare nessuno
anche stamattina mi sono collegato al sito dove e' possibile vedere le strade di new york tramite cam
chissa' se stai leggendo uno dei libri che ti ho regalato ... se e' cosi' spero tu stia leggendo "i monologhi della vagina" e spero che tu abbia capito perche' voglio essere il tuo bob ...
so che piu' giorni passano, piu' crescono le possibilita' che il mio amore per te resti solo dentro di me ...
ma non posso farci niente ... ti amo incondizionatamente ... non posso amarti di meno se non ci sei o di piu' se ci sei ... ti amo e basta ... il mio amore ti appartiene ... è assolutamente, esclusivamente, totalmente, unicamente tuo (parafrasando sara kane)
sms non inviato n.8 del 17.05.05 ore 16.07
tornaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
ore 17.35
sono ancora in ufficio ...
oggi molti mi chiedevano "(parte comune) ma sono un paio di giorni che ti vedo (parte singola) strano ... buio ... giù ... scocciato" ed io "nooo ... sono solo stanco ... e poi ho l'allergia"
perche' la gente non si fa i cazzi propri?
sento che sta iniziando a congelarsi la situazione ... il tempo passa, ma non fa cambiare i miei sentimenti ... le mie emozioni ... le mie sensazioni ... non sento bisogno di distrazioni ... anzi ... e va bene cosi' ... continuero' a vivere la vita ... lavoro, teatro, amici, alcol ... ma pensieri .... ricordi ... speranze ... illusioni ... sono solo per te ... la mia vita intima e' solo per te ...
sms non inviato n.9 del 17.05.05 ore 17.49
... aspettando un tuo segnale per evolvere o svanire nel nulla ...

18.05.05 ore 01.55
il rito della notte: jack nel bicchiere del kest'e', conseguenze e parole di te
prima della prima al san carlo ho incontrato flavia, la mia ex, vorrebbe tornare insieme a me, ma le ho detto chiaramente che e' impossibile ...
sono in attesa di te ... a teatro chiamo giulio per sapere cosa fa, ma e' una scusa per sapere se per caso tu fossi in giro ... gianky ruba il telefono a gulio e mi dice che se sto come ieri sera e' meglio che non mi faccia vedere e che vada direttamente a casa ... mi degrada da professionista a porchettone (meno che dilettante)
dopo teatro: lazzarella e uno maccherone allo scarpariello al cerriglio con valerio che mi dice "lo sai che sono franco di cerimonie: piaci a sara" è la sua ex "ma le ho detto che hai altro per la testa" ... ha fatto bene
poi 'aret'a' palma ... colpo al cuore: vedo le tue amiche monica e non ricordo il nome dell'altra ... monica flirta un po' con un tizio, l'altra si siede al tavolo dove siamo io, ganky, valerio, chiara e altra gente che non conosco ... chiara mi chiede che faccio io rispondo "mi perdo" la tua amica di cui non ricordo il nome dice "e' gia' perso" ... converso poco e male ... sbuffo di continuo ... ho anche un po' d'asma ... penso che stanotte dormiro' seduto nel letto
si parla d'amore perche' una tizia che era al tavolo scoppia in lacrime improvvisamente consolata da un'amica e un amico ... chiara dice che e' l'amore a muovere il mondo ... la tua a mica dice che piangere per amore e' esagerato ... io penso che l'amore e' esagerato ... si parla di procida, ischia, capri e delle isole eolie ... e io non faccio altro che collegare parole ascoltate a ricordi di te ... cerco negli occhi delle tue amiche riflessi che mi dicano di te ... vorrei chiedere se hanno notizie di te ... comincia a piovere ... leggermente ... le tue amiche si consultano per andare a casa e decido di farlo anch'io ... ma poi loro restano ... fregato
inutile elencarti le varieta' e le quantita' di alcol tracannato
sms non inviato n.10 del 18.05.05 ore 02.10
dove sei ... dove sei ... dove sei ...
cazzo quanto mi manchi simo
sei senza soluzione di continuita' dentro ogni parte di me ... sia fisicamente che mentalmente ... in ogni mia sensazione ... in ogni mia emozione
mentre ero in teatro ho partorito un paio di varianti positive ...
io che vado da lazzerella, te che sei li ad aspettarmi
un sms di te che mi annuncia che sei tornata
e' bello che a teatro abbia sensazioni positive di te ...
e invece ... forse ... tu sei con lui ed io sono scivolato via dal tuo mondo
ore 08.37
il rito del mattino: fare tardi al lavoro ... collegarsi al sito delle cam sulle strade di new york
stamattina in cumana pensavo al probabile titolo da dare a queste parole sciolte se diventassero libro:
- diario di un'assenza
- aspettando te
- cronaca di notti senza te
...
li a new york sono quasi le 3 ... chissa' se stai dormendo ... chissa' se stai dormendo nella posizione che piace a me ...
sms non inviato n.11 del 18.05.05 ore 08.44
ti amo simona
sms non inviato n.12 del 18.05.05 ore 11.47
ho voglia di te ... tra le gambe
ore 11.58
la nostra sara kane ...
Nella mia vita non ho mai avuto problemi a dare agli altri ciò che volevano. Ma nessuno è mai stato capace di fare lo stesso per me.
Nessuno mi tocca, nessuno mi è vicino. Ma tu mi hai toccata da qualche parte così a fondo da non credere.
E ora io non riesco a fare lo stesso con te.
Perchè non riesco a trovarti.
ore 17.30
ancora in ufficio ...
giornata stressantissima
ogni tanto guardo il calendario ... c'e' una stupenda foto di una barca a vela
sms non inviato n.13 del 18.05.05 ore 17.34
se fossi vento vorrei gonfiare la vela dei tuoi desideri

18.05.05 ore 01.36
rito della notte
ho miliardi di spilli nello stomaco non so se e' l'alcol o la mancanza di te ... forse tutt'e due le cose
cena con gliulio e la genovese di mamma' e nero d'avola
poi rilassati sul divano ad ascoltare lali puna
... lo sentireno insiene ... un giorno ... forse ...
alcune loro canzoni stanno nella soundtrack de "le conseguenze dell'amore"
e ancora david bowie ... gulio mi fa ascoltare alcune canzoni che gli fanno ricordare me ... con frasi tipo ...
... sono perso dietro una donna
... sono il tuo schiavo
sono disteso sul divano e mi piace pensarti qui distesa a fianco a me che ti carezzo i capelli
giulio mi dice delle cose, non sento bene che mi dice
mi ricorda te quanto ti parlo e a volte non senti e mi chiedi di ripetere
poi 'aret'a palma
ha piovuto ... poca gente ... meno che meno persone tue
c'e' marco che dice "domani la mia ragazza parte per new york" fa l'assistente di volo
un altro colpo al cuore ... e che te lo dico a fare
sms non inviato n.14 del 19.05.05 ore 01.44
mi manchi sempre di piu'
l'amico di ganky non si vende piu' la moto e forse prendero' la moto di enzo lettica
c'e' anche lui stasera ... sempre a parlare di teatro
forse (questa e' la notte dei forse) rifaremo caravanserragli a giugno ... a portici
sms non inviato n.15 del 19.05.05 ore 01.50
vorrei avere ancora ... ancora ... e ancora i tuoi occhi addosso
sms non inviato n.16 del 19.05.05 ore 01.51
'notte amore mio
sms non inviato n.17 del 19.05.05 ore 07.33
'giorno amore mio
ore 8.42
rito del mattino
prendo il caffè con anna ... mi racconta che ieri ha chiamato amilcare e ha passato due ore da favola ... lui è fidanzato con una scandinava ... ma qualche mese fa amilcare e anna hanno avuto una storia molto intensa ...
la fidanzata di amilcare non è qui ... e si sono visti (e non solo) ... lui dice che non ama piu' come prima la scandinava ... anna ha avuto alcune storie di cui una in corso, ma gli dice che nessuna di queste l'ha stimolata ... anna è innamorata di amilcare ... amilcare e' confuso
sms non inviato n.18 del 19.05.05 ore 10.18
nel tuo silenzio non so se esisto
ore 13.31
è arrivata un e-mail da un amico che organizza un festival di corti all'artgarage a pozzuoli ... sarebbe carino andarci insieme ... se ci fossi
c'e' stata una fase della mia vita che ho descritto come "il monaco di monza" e sai il perche' ... se dovessi trovare un personaggio con cui identificarmi, in questo periodo della mia vita sarei "penelopo"
ore 18.20
ancora in ufficio ... domani si inaugura edilmed (la fiera dell'edilizia) ... che palle ...
sono stanco ... mi piacerebbe incontrami con te ... stare un po' abbracciati ... e baci ... e carezze ...
sms non inviato n.19 del 19.05.05 ore 18.25
ho le sensazioni lacerate dalla tua assenza ...
se fosse possibile mi piacerebbe che tu mi mordessi ... forte ... da lasciare il segno dei denti ... magari mentre stiamo facendo l'amore ... e poi mi farei marchiare a fuoco i segni di te sulla mia pelle

20.05.05 ore 08.36
rito del mattino
ho le tempie che mi scoppiano
oggi 20.05.2005 giorno e mese che si ripetono nell'anno ... strano
ieri notte dopo il rigoletto sono stato 'aret'a'palma .... e mi sono scassato d'alcol ... ho parlato un po' di teatro con marco, ramona e tata ... del loro spettacolo che rifaranno questo fine settimana ... altra cosa carina da fare insieme ... se ci fossi
se ci fossi mi piacerebbe andare al ristorante cinese ... a teatro stavano parlando di cene al ristorante cinese e mi e' venuto in mente che mi sarebbe piaciuto andarci con te
poi sono arrivati valerio e sara ... poi e' arrivato gianky ... ho intravisto le tue amiche ... un tuo amico ... cerco di afferrami a qualsiasi cosa che sappia di te ...
ho conosciuto stefania, habitué di 'aret'a'palma ... non so cosa ci siamo detti ... o meglio ci siamo detti cazzate ... lei ha detto "ma quanti cicchetti ti sei fatto..." ... tanti ...
... sono andato via poco dopo ... non penso abbia lasciato una immagine positiva di me ...
... verso le due collassavo a letto
sms non inviato n.20 del 20.05.05 ore 13.14
senza abbracci ... senza baci ... senza guardarti ... senza te ... il nulla

21.05.05 ore 04.32
rito della notte
una settimana fa eravano a letto insieme
giornata incasinatissima in ufficio ... inaugurazione edilmed ...
poi da sveva ... poi a sentire gianky suonare all'oh'la'la' (o cosa del genere) ... e ancora 'aret'a'palma ... alcol ... fumo

22.05.05 ore 03.44
rito della notte
l'ultima tua telefonata a quest'ora una settimana fa
non so a cosa possa servire questa mia quotidiana cronaca di una morte annunciata (il buon marquez) ...
stasera 'artet'a'palma ho incontrato marialaura sento che potremmo stare insieme, ma non mi va, non ci riesco, non voglio riuscirci ... non mi interessa
ieri notte mentre scrivevo mi sono addormentato ... e sta accadendo di nuovo adesso ... dopo poco mi sono sveglianto che ero a pancia sotto e avevo voglia di te ... delle tue piegoline ... del tuo culetto ... o, come piace a te, del tuo culo ... mi giro e mi tocco e vorrei che fossi tu come mi hai toccato a procida mentre la mia mano era tra le tue gambe ... avevo voglia di leccarti tra le gambe e starti dentro ... e sono venuto

23.05.05 ore 03.56
rito della notte
a teatro mi chiama flavia e dice che deve darmi una cosa ... viene all'ingresso artisti e mi da una busta ... dentro i muffins che fa lei ... un cd singolo di elisa ... un biglietto con poche righe per dirmi " un pesierino piccolo piccolo per la prima colazione ... una canzone bellissima per dirti che senza di te non sarei mai diventata la persona che sono perche' mi hai insegnato tutto quello che so, ed anche di piu'" ... domani le scrivero' un e-mail ... forse ...
poi solito giro lazzarella ... e due che parlano di regate a vela ... anche se non volessi ci sei sempre ... 'aret'a'palma ... e un amico di gianky che lavora su barche a vela ... non e' possibile ... sto tutta la sera ad ascoltare 'sti due tizi che parlano di stambate, bolina, di tattica, di prodiere, di secondo e terzo ... cerco di immaginare te che ti muovi in barca
sei stata ... sei nei miei pensieri costantemente da quel 3 maggio ... anna, giulio, gianky mi dicono che ormai tu hai fatto la tua scelta ... ma io ti immagino prigioniera degli statunitensi a guantanamo
chissa' se in questi giorni ti e' capitato di cercarmi nei tuoi pensieri ...
sms tuo dello 04.05.05 ore 12.02
buongiorno ... si che esisto!
sms tuo dello 04.05.05 ore 12.27
smettila ...
sms tuo dello 04.05.05 ore 12.33
smettila ... ancora ... ancora ... ancora ...
sms tuo dello 08.05.05 ore 23.24
che fai mi mancano i tuoi messaggi ...
sms tuo dello 08.05.05 ore 23.29
ho voglia di sentirti ti posso chiamare ......................
sms tuo dello 09.05.05 ore 02.28
ma come fai ... sai sempre cosa dire ...
sms tuo del 12.05.05
ho letto quello che hai scritto ... sei un pazzo fantastico ... ma tanto lo sai che non cambio idea. forse per noi sono sbagliati i tempi. notte

sms non inviato n.21 del 23.05.05 ore 04.24
ti voglio addosso

23.05.05 ore 08.46
rito del mattino
stanotte mi sono addormentato con il bicchiere in mano e mi sono versato il jack daniel's addosso ...
adesso in ufficio ho la scivania piena di carte e mi scoccio di ordinarle
sms non inviato n.22 del 23.05.05 ore 18.14
non riesco a non pensarti
non riesco a non sentire la mancanza di te
non riesco a non amarti
non riesco a essere lucido

sms non inviato n.23 del 25.05.05 ore 10.59
alcol ... droghe ... anestetizzarmi di te ... non funziona ... le sensazioni sono sveglie

26.05.05 ore 08.36
rito del mattino
la mia possibilità di contatto con te è circoscritta a queste pagine ...
voglia di avere i tuoi occhi sulle mie parole ... parole che vogliono essere vomitate nel momento in cui trovano sequenze comprensibili ... nate da improvvise voglie di insinuarmi nel tuo quotidiano

27.05.05ore 08.32
rito del mattino
la solitudine interiore è inimmaginabile quando sei tra la gente... ma ieri notte in giro al centro storico tra alcol e fumo ... pensieri di te che interrompono questo vuoto interiore ... sono tornato a casa devastato e stamattina mi sono svegliato sul divano ... non avevo voglia di stare in un letto vuoto

sms non inviato n.24 del 28.05.05 ore 02.59
ogni notte sei nei miei pensieri tra veglia e sonno

30.05.05ore 08.42
rito del mattino
sono spossato, do la colpa al caldo ... appiccicaticcio
sudo e non so cosa ... la mia assunzione d'acqua giornaliera in questo periodo è pari a circa due bicchieri, a volte tre ... tutto il resto di liquido e' alcol

31.05.05ore 08.41
rito del mattino
ieri ti ho dedicato la ripresa video di caravanserragli ... volevo dirtelo ... ma non potevo

... anestetizzarsi e sorridere ...
... anestetizzarsi e sorridere ...
... anestetizzarsi e sorridere ...
... anestetizzarsi e sorridere ...
... anestetizzarsi e sorridere ...
... anestetizzarsi e sorridere ...
... anestetizzarsi e sorridere ...
... anestetizzarsi e sorridere ...
... anestetizzarsi e sorridere ...
vorrei sussurrarti parole incomprensibili all'orecchio per sentire sotto le mani la tua pelle reagire

01.06.05ore 08.39
rito del mattino
... casini ... casini ... casini ... al lavoro
ma servono ad "anestetizzare" il dolore dell'inadeguatezza ...
... sono qui, a rubare frammenti di pericolo da custodire per una nuova notte che mi attende in-solitudine-tra-la-gente ...

02.06.05ore 08.31
rito del mattino
oggi mi manca l'aria dall'ansia ... mi manca l'aria dall'afa ... è il tempo peggiore, coperto di nuvole senza forma come un mare biancosporco sospeso sulla testa ... preferisco l'inverno all'estate ... nuvole cariche di pioggia ... o cielo terso ma freddo tagliente ...

sms non inviato n.25 del 03.06.05 ore 01.46
gli occhi aridi hanno bisogno di lacrime, ma l'anima è asciutta ... potrei piangere solo sangue infetto

sms non inviato n.26 del 03.06.05 ore 23.16
"sento" la tua non presenza

04.06.05ore 03.31
rito della notte
sono distrutto di lavoro ... la stanchezza mi ottunde il cervello
ho la pelle appiccicaticcia ... le mani ruvide ... le labbra secche ... mi sento un relitto ... ti vorrei per graffiare la tua pelle e non i muri


05.06.05ore 02.52
rito della notte
voglia di offuscare mancanze cercate ... volute
senso di vuoto che ti riempie dentro di pesante vacuità
dove sono i tuoi occhi? perché non posso perdermi dentro? osservarli in silenzo, cogliere il battito delle loro ciglia e le sfumature dell'iride ... notte di domande assurde e desideri ineseguibili

06.06.05ore 08.37
rito del mattino
incomincio ad odiare i monologhi ...

vorrei "sentirti"
sono qui per te, perché avevo voglia di te. questa mattina mi sono bestemmiato
per tutto l'alcol di ieri ... mi sono addormentato vestito ... sul divano

sms non inviato n.27 del 07.06.05 ore 02.16
fottuta voglia di perdermi in un abbraccio caldo che non svanisca dopo una notte

08.06.05ore 08.35
rito del mattino
sono in ufficio e nella mia non vita cerco tracce di sensazioni e non posso non cercarle in queste pagine che mi legano a te
ieri notte 'aret'a palma c'erano monica e valeria (finalmente ho saputo il nome) e cercavo tracce di te in loro ... non me la sono sentita di chiedere se avevano notizie di te

ore 11.27
sono pieno d'alcol gia' a quest'ora e per di piu' in ufficio
ho solo parole inutili ora ... ho voglia di sentirti
ho davvero parole inutili ... mi spiace
questo monologare mi fa sclerare ... ma e' l'unico modo per stare in contatto con te

13.06.05 ore 08.41
controllo i voli da new york su Internet
non so cosa accadra' oggi ... o domani ... o ... so solo che tiamo


sei arrivata in piazza, direttamente da me le nostre fronti si strusciano ... cerco il tuo odore e lo trovo ... le nostre mani si cercano ... cerchiamo un posto tranquillo nascondendoci tra le impalcature di un portone ... ci baciamo ... ci tocchiamo ... le mie dita tra le tue piegoline ... sei bagnatissima ... le mie mani stringono le tue tette ... le tue mani tra le mie gambe ...
mi dici che hai scelto lui ... ma nemmeno queste parole riescono a sciogliere la voglia che ho di te ... mi dici che nonostante la tua scelta appena sei arrivata mi hai sentito il bisogno di cercarmi ... mi chiedi perche' non ti ho scritto nemmeno un sms -lo sai perche' ... perche' ti rispetto e ho rispettato la tua decisione di non ricevere sms- ... mi dici che volevi scrivermi, ma non lo hai fatto
andiamo a casa mia facciamo l'amore ... stupendamente
alle 6.30
14/12 | scritto da | stampa | scrivi all'autore | autore





Nome:
E-mail: (optional)
Smile: smile wink wassat tongue laughing sad angry crying 



Inserisci il codice che visualizzi
Security Image



| Forget Me


Torna indietro

Content Management Powered by CuteNews

 

Creative Commons License A cura di .:: GraficaMente.net ::. Altri siti di interesse culturale: Vinicio Capossela | Grande Fratello | Saranno Scrittori